Minori, Giovani, Famiglie e Migranti

I Servizi per i Minori e Giovani sono un prezioso esempio di attenzione ai più piccoli, di solidarietà sociale, di impegno nel riconoscimento dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. All’interno di una rete di collaborazioni e di relazioni significative, risaltano con forza l’impegno di educatori, animatori e volontari e il lavoro sinergico con le Amministrazioni, i Servizi Sociali, la Scuola e le associazioni del territorio, che nel tempo hanno contribuito a stimolare e a risvegliare interessi, responsabilità e azioni all’interno della comunità verso i giovani cittadini del presente.

In un’epoca di profondi mutamenti, è cambiato anche il modo di declinare il termine Famiglia: tra unità monoparentali, omo parentali, ricostruite, immigrate, allargate la famiglia sta acquisendo volti diversi ed è fondamentale essere consapevoli di questa complessità. Il nostro compito come cooperativa è comprendere come prenderci cura delle nuove famiglie, tenendo presente che si tratta sempre di relazioni altamente significative nello sviluppo delle persone, genitori o figli che siano. In quest’ottica la cooperativa cerca di agire promuovendo percorsi di benessere e di conciliazione per mantenere fede al proprio welfare aziendale.

Dal 2016 la cooperativa ha attivato il Servizio di Accoglienza per Richiedenti Protezione Internazionale, scegliendo di realizzare una rete di ospitalità diffusa, che punta ad ospitare piccoli gruppi per realizzare un’integrazione reale nel territorio e offrire gli strumenti di autonomia sociale ma anche lavorativa. Una scelta importante, quella di attivarsi anche in questo servizio, che nasce dalla consapevolezza dell’emergenza che si sta vivendo a livello internazionale e dalla volontà di poter contribuire, seppur in minima parte, con lo stile di integrazione e attenzione alla persona made in Piccolo Principe.

La collaborazione, la condivisione, la capacità di fare rete che caratterizza l’operato della cooperativa costituiscono la risposta più efficace e concreta ai bisogni di chi solo non ce la fa e la strategia più matura e lungimirante verso la costruzione di una comunità più a misura di bambino, di ragazzo, di famiglia. Questo è lo spirito che come cooperativa abbiamo diffuso nei territori in cui operiamo, con la convinzione che lo stile che ci ha contraddistinto fin dall’inizio costituisca tuttora una buona prassi e un buon modello da esportare e da implementare anche nel futuro.

Sostienici