Croce Rossa e Cso: 5 lezioni per superare la paura dei camici bianchi, creare familiarità con il proprio corpo e imparare a conoscere gli strumenti che usano medici e infermieri.

Camici bianchi, macchinari e procedure mediche spesso creano timore alle persone con disabilità. Anche al nostro Cso molti hanno paura del camice bianco o di una divisa, quindi spesso risulta difficile accompagnarli da un medico e in questo periodo, anche fare un tampone o il vaccino può risultare davvero faticoso per loro emotivamente. Per questo quando il Comitato di Casarsa della Croce Rossa Italiana ci ha proposto un progetto di collaborazione abbiamo subito colto questa opportunità con entusiasmo.

Si tratta di 5 lezioni che stanno insegnando alle persone con disabilità del nostro Cso a conoscere il proprio corpo, ad avere familiarità con gli strumenti che utilizzano medici ed infermieri ed alcune semplici procedure da mettere in atto in caso di ferita o ustione e anche nell’eventualità di una attacco di epilessia di un proprio compagno.
Il corso è appena iniziato e terminerà a luglio con l’attività “Ambulanza senza paura” in cui i partecipanti al progetto potranno salire sul mezzo adibito al soccorso e conoscere più da vicino com’è fatta una ambulanza, così da non esserne spaventati nel caso fosse necessario un intervento a loro o ad un familiare

Per noi è un progetto importante perché crediamo sia davvero fondamentale che le persone con disabilità de nostro centro siano preparate adeguatamente a tutte quelle occasioni in cui in gioco è la loro salute e per questo ringraziamo i volontari della Croce Rossa che nelle persone di Katiuscia, Erminio e Francesco si sono resi disponibili per questo progetto con grande empatia e sensibilità.
Sostienici