Insieme, per contrastare la povertà educativa di bambini e ragazzi

La povertà educativa di bambini e ragazzi è una delle tante conseguenze della povertà economica che costringe le famiglie non solo a tagliare le spese per l’istruzione e la formazione dei propri figli, ma anche tutte quelle attività parallele (sport, lettura, cinema, viaggi) che consentono al bambino di costruirsi un futuro o anche soltanto di sognarlo. D’altra parte, anche se non è automatico che una famiglia benestante sia sempre in grado di offrire percorsi e strumenti utili a favorire i risultati scolastici e a coltivare capacità, sogni, aspirazioni, interessi e talenti, è indubbio che i fattori che aiutano i ragazzi ad emanciparsi dalle situazioni di disagio sociale ed economico sono l’aver frequentato un asilo nido, una scuola ricca di attività extracurriculari, dotata di infrastrutture adeguate o caratterizzata da relazioni positive tra insegnanti e studenti.

Per contrastare questo fenomeno, insieme a 24 partner e con la regia della Fondazione Opera Sacra Famiglia, stiamo realizzando il progetto Go(to)gether, che si pone come obiettivo quello di intervenire su circa 150 bambini e ragazzi, sulle loro famiglie e su alcuni gruppi giovanili del territorio del Friuli Occidentale. Coerentemente con la nostra convinzione che l’educazione si fa là dove sono i ragazzi, l’approccio adottato è quello del modello GoTo, basato sul principio dell’”andare verso” la loro famiglia e la loro rete amicale, contesti nei quali la povertà educativa prende origine e forma.

Il questo quadro, ci occuperemo in particolare del sostegno educativo domiciliare per bambini e ragazzi dai 6 ai 13 anni e di quello territoriale per i giovani dai 14 ai 17 anni per l’Ambito del Tagliamento, in collaborazione con il Servizio Minori dell’Ambito stesso e con l’Istituto comprensivo “Margherita Hack “ di San Vito al Tagliamento

Territorio interessato


Casarsa della Delizia, San Vito al Tagliamento, Chions, Cordenons, Fiume Veneto, Fontanafredda, Pasiano di Pordenone, Pravisdomini, Prata di Pordenone, Porcia, Valvasone Arzene, Sesto al Reghena, Spilimbergo, tutti rientranti nel territorio pordenonese.

Partner di progetto


Fondazione Opera Sacra Famiglia di Pordenone (capofila);Istituto comprensivo ” card Celso Costantini” di Pasiano di Pordenone; Istituto Comprensivo “Villavarda” di Brugnera; Istituto Comprensivo Pordenone Sud; Istituto Comprensivo “Margherita Hack” di San Vito al Tagliamento; Uti Valli e Dolomiti Friulane; Istituto Comprensivo “P. Bagellardo” di Fiume Veneto; Istituto Comprensivo “Rita Levi Montalcini” di Fontanafredda; Istituto Comprensivo di Torre; Uti Tagliamento; Circolo Mediatori Culturali Linguistici Acli; Istituto Comprensivo “Novella Cantarutti” di Azzano Decimo; Servizio sociale dei Comuni Livenza- Cansiglio- Cavallo (Ente Gestore Comune di Sacile); Comune di Pordenone; Cooperativa Il Piccolo Principe; Cooperativa Acli; Comune di Azzano Decimo; Cooperativa Solidarietà Familiare- Airone; Cooperativa Il Giglio; Azienda Sanitaria Friuli Occidentale; Cooperativa Fai; Impresa Sociale Il Ponte; Studio Associato Zanutto & Tomasin; Associazione l’Arcobaleno.
Il progetto Go(to)gether è stato selezionato da “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.
Sostienici