Festa finale al Dosposcuola - Ssep - Il Piccolo Principe – Cooperativa sociale ONLUS

Festa finale al Dosposcuola – Ssep

Con la fine della scuola si sono concluse anche le attività del Servizio socio educativo pomeridiano (Ssep) che ha coinvolto ben 80 bambini e ragazzi del Comune di Casarsa. Il servizio, in carico al Servizio Sociale dell’ambito territoriale “Tagliamento”, è affidato alla nostra Cooperativa con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Pier Paolo Pasolini, Il Comune di Casarsa della Delizia e dell’associazione di volontariato Il Noce.

Una doppia grande festa finale per salutarsi prima dell'estate

Per salutarci prima dell’estate abbiamo festeggiato con una doppia gran festa finale multicolore per gli studenti delle scuole primarie e medie frequentanti il servizio e le loro famiglie. I bambini delle scuole primarie hanno giocato a tennis e a bocce al centro sportivo di Casarsa, mentre gli alunni delle medie si sono ritrovati nella sede Progetto Giovani, per un momento di festa tra giochi in giardino e divertimenti.

“Anche quest’anno abbiamo voluto festeggiare insieme a tutti i nostri bambini e ai loro genitori, la fine del doposcuola – dice il nostro presidente Luigi Cesarin - Ringraziamo di cuore le associazioni locali di bocciofila e di tennis che hanno permesso ai nostri bambini di sperimentare questi due bellissimi sport e cogliamo anche l'occasione per ringraziare i tanti volontari, quest’anno più di una trentina, che si sono dati da fare per aiutarci in questo servizio così importante per la nostra comunità e l'amministrazione comunale per la costante collaborazione”.

Un servizio storico per la comunità di Casarsa

Il Ssep (Sostegno Socio Educativo Pomeridiano) è un servizio storico per la comunità casarsese: attivato dall’associazione Il Noce 34 anni fa è diventato in seguito un servizio comunale con la compartecipazione di servizi sociali, scuole, cooperativa e associazione ed ha l’obiettivo di sostenere e supportare i ragazzi in un percorso verso l'autonomia nello studio e nell'acquisizione di competenze sociali e relazionali.

Quest'anno scolastico, sono stati 80 gli iscritti al servizio ovvero 43 alunni delle scuole primarie e 37 delle scuole secondarie di primo grado. Il servizio è stato svolto per le scuole primarie nella sede dell’associazione di volontariato Il Noce e nella sede del Centro sociale in via Mantegna a San Giovanni nelle giornate di martedì e giovedì e il sabato mattina (per gli studenti a tempo pieno). Per le scuole secondarie di primo grado, il doposcuola si è svolto 3 giorni a settimana (lunedì, mercoledì e venerdì) sempre in entrambe le sedi. Oltre alle quattro educatrici, vi è un coordinatore e i tanti volontari che si avvicendano nei pomeriggi con i bambini.

Un momento di condivisione, saluto e ringraziamento

“Come da tradizione, la festa finale è stato un bellissimo momento di condivisione – aggiunge Luigi- e le famiglie hanno potuto partecipare al concorso “Un mondo in tavola”. Ogni anno viene chiesto loro di preparare un piatto tipico che così viene assaggiato da tutti per conoscere meglio le tradizioni diverse. È stata anche l’occasione per salutare i ragazzi che hanno frequentato la terza media - conclude - augurandogli di volare in alto. Qualcuno di loro aveva le lacrime agli occhi perchè per lui si chiudeva la sua frequentazione al Ssep. Un segnale che però ci ha molto commosso e reso orgogliosi: significa che questi bambini e ragazzi si trovano davvero bene e hanno avuto un’ottima esperienza e risposta da questo servizio”.
Sostienici