Un dolore condiviso si dimezza e una gioia raddoppia’

Papa Francesco

Prendiamo spunto da questa frase di Papa Francesco che ci hanno inviato le nostre amiche suore della missione in Myanmar, Paese che sta vivendo un nuovo momento tragico della propria storia.

In questa Pasqua 2021 che speravamo di vivere diversamente rispetto a quella dello scorso anno, dobbiamo fare un ulteriore sforzo per condividere il dolore non solo della situazione pandemica che ancora incombe su tutti noi con tutte le criticità che ne conseguono, ma anche quella di questo Paese martoriato e di tutti quei Paesi e quelle persone nel mondo, in cui la democrazia, la pace, il rispetto, i diritti vengono continuamente calpestati.

Cosi come nella fasi della Passione di Gesù sono stati dei piccoli gesti ad alleviare anche una minima parte di dolore ed hanno fatto la differenza, anche noi siamo chiamati ad essere attenti e a portare conforto a chi ne ha più bisogno.

Ma la cosa più importante è la gioia che si raddoppia se condivisa così come è avvenuto nella Resurrezione.
Risorgere da un anno difficile, risorgere dopo il Covid, risorgere per un Paese come il Myanmar e come tanti altri, penso sia l’augurio di speranza che dobbiamo vivere e condividere perché la gioia si moltiplichi e investa tutti noi. Risorgere!

BUONA PASQUA!

Sostienici